Cucina

Come Preparare Torta di Pane di Altamura con Zucchini e Pomodori

Proprio come succede con i compleanni, con i numeri di telefono e con l’indossare le scarpe per uscire, spesso ci si dimentica di preparare la cena. Per correre velocemente ai ripari ci viene in aiuto questa ricetta: la torta di pane di Altamura con zucchini e pomodori.

Ingredienti
6- 8 fette di pane di Altamura, leggermente rafferme
5 uova (eventualmente, un tuorlo in più)
250 ml di panna fresca liquida (eventualmente, 75 ml in più)
500 g di zucchini
2 pomodori
1 scamorza affumicata ( circa 3 hg)
olio extravergine di oliva
pangrattato
parmigiano grattugiato, 2 belle manciate
un mix di spezie fresche( origano-timo- basilico)
sale e pepe

Utensili necessari: Stampo a cerniera di 24/26 cm di diametro.

Rivestite il fondo dello stampo con carta da forno e ungete bene i bordi.
Sgusciate le uova, sbattetele rapidamente con una forchetta, aggiungete la panna e salate. Immergetevi velocemente le fette di pane e disponetele nella tortiera, in modo da ricoprire il fondo e i bordi.
Mettere in forno ad asciugare, a 200 gradi, per 4-5 minuti
Nel frattempo, grattugiate gli zucchini e fateli saltare in padella per 7-8 minuti, con un po’ di olio e sale. Potete anche aromatizzare con del basilico, tagliuzzato con le forbici. Devono rimanere croccanti.
Lasciateli intiepidire e uniteli al composto rimasto di uova e panna.

Se il pane dovesse averne assorbito troppo, aggiungete eventualmente un tuorlo e 75 ml di panna. Aggiungetevi poi la scamorza tagliata a dadini, il parmigiano, una macinata di pepe e un po’ di sale, se è il caso: tutto dipende dal grado di sapidità dei formaggi.

Versate poi questo composto nella tortiera rivestita di pane, livellatelo bene e copritene una parte con delle fette non troppo sottili di pomodoro ( vanno bene quelli da condire, rotondi). In pratica, dovete fare un cerchio, lasciando libero il centro, come nella foto.
Terminate spolverando la superficie di pangrattato e di erbette.
In forno a 200 gradi per mezz’ora o 40 minuti.

Variante alla melanzana
Lavate una melanzana tonda, mondatela e tagliatela a fette alte un dito: mettete queste ultime in uno scolapasta, salatele e lasciatele spurgare per circa un’ora. Sciacquatele bene sotto l’acqua corrente, asciugatele tamponando con un foglio di carta assorbente da cucina e tagliatele a cubetti. Fateli saltare in padella, in un filo d’olio, per 7-8 minuti, aromatizzando con del basilico e poi procedere come per gli zucchini.

Guide

Come Fare Fiocchi di Stoffa

Saper fare dei fiocchi di stoffa vi aiuterà molto nella riuscita di tante creazioni “handmade” che proverete a realizzare. Darete quel tocco di eleganza e raffinatezza in più che vi renderà molto soddisafatte del vostro lavoro.

Per realizzare un fiocco occorre un pezzo di stoffa della tonalità e del materiale che preferite. La grandezza dipende da quella che deve avere il fiocco. Serviranno poi delle forbici, un metro e una pistola di colla a caldo.

Ricavate dal vostro pezzo di stoffa un rettangolo lungo circa il doppio della lunghezza che dovrà avere il fiocco una volta finito. Se ad esempio vi occorre un fiocco di 3 centimetri tagliate la stoffa di 6.5/ 7 centimetri. Lo stesso discorso è valido anche per l’altezza.

Stendete ora il pezzo di stoffa che avete ricavato sul piano di lavoro con il rovescio rivolto verso l’alto. Piegate ora le estremità superiore e inferiore facendole combaciare verso il centro. Fissate con pochi punti di colla a caldo o con ago e filo. In questo passaggio fate attenzione a lasciare slegata la faccia d’avanti, quella poggiata al piano di lavoro, per intenderci.

Ripetete ora, l’operazione con le due estremità laterali; fissatele bene al centro.

Il fiocco è quasi finito, ora non vi resta che rifinirlo per dargli la sua classica forma. Dallo stesso pezzo di stoffa o da un altro di una tonalità che si abbini bene a quella precedente usata, ricavate una strisciolina di stoffa con la quale fare il centro del fiocco. Stingetela al centro facendo attenzione alle pieghe che si formano. Chiudete dietro con la colla a caldo e tagliate le estremità che avanzano.

Provate ora a fare un fiocco doppio sovrapponendo al primo rettangolo uno leggermente più corto; centrate bene e poi chiudete con un nastrino piccolo proprio come sopra. Verrà un fiocco molto bello e originale.

Una volta imparata la tecnica, non vi resta che sbizzarrirvi nella realizzazione di oggetti d’arredo per la vostra casa come cuscini, porta gioie, ecc… o di bellezza per voi e la vostra bambina come fermagli per capelli e spille.

Cucina

Come Preparare Cupcake con Fragola e Cioccolato

Ben tornati, che ne dite se oggi preparassimo insieme un dolce adatto alla merenda di tutta la famiglia ottimo da servire anche come dolce fine pasto ai nostri ospiti, i cupcake fragola e cioccolato.
Un soffice dolce dal tenero cuore di fragola e dalla golosa copertura al cioccolato che si apprezza maggiormente come dolce fine pasto specialmente se accompagnato da una tazza di caffè.

Ingredienti per 12 cupcake
12 fragole mature
120 gr cioccolato al latte
250 gr farina 00
250 gr yogurt magro
3 uova medie
150 gr zucchero semolato
100 ml olio EVO
1 bustina lievito per dolci

Procedimento [Preparazione 15 minuti + Cottura 25 minuti]
Con l’aiuto di uno sbattitore elettrico montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Sempre mescolando unire poco alla volta la farina setacciata alle uova avendo cura di non formare grumi.
Appena la farina sarà ben incorporata unire anche lo yogurt e l’olio sempre mescolando ed ottenere un composto liscio e omogeneo al quale unire il lievito setacciato e mescolare bene.
Versare l’impasto nei pirottini grandi rigidi riempiendo per metà e adagiare al centro di ognuno una fragola precedentemente lavata e privata delle foglie.
Cuocere in forno già a 180 gradi per circa 25 minuti, fare sempre la prova stecchino che deve essere asciutto e pulito.
Una volta cotti i muffin far raffreddare completamente prima di completare con un cucchiaio di cioccolato precedentemente sciolto a bagnomaria e una mezza fragola con le foglie come decorazione.

I cupcake fragola e cioccolato si conservano massimo due giorni ben riposti in una scatola ben chiusa.
Non preoccupatevi se adagiando le fragole nell’impasto non saranno ben immerse, durante la cottura scenderanno da sole. Se volete servire questo dolce ai vostri bambini anche per la merenda al parco vi sconsiglio di aggiungere il cioccolato alla fine in quanto con il caldo potrebbe sciogliersi e creare un gran pasticcio.

I miei bimbi, golosi di fragole e cioccolato hanno strabuzzato gli occhi alla vista di questi dolci dal ripieno a sorpresa ed è inutile dire che sono spariti in men che non si dica.

Altro

Come Lasciare un Ragazzo Sensibile

Lasciare un ragazzo molto sensibile, può essere molto difficile perchè già immaginiamo che la nostra decisione potrà ferirlo molto e talvolta possiamo farci sopraffare da alcuni sensi di colpa, che ci influenzano sulle decisioni da prendere. Purtroppo però se una serie di litigi, scontri o incompatibilità caratteriali ci hanno portato a maturare questa decisione, un motivo ci sarà e su quello dobbiamo focalizzarci ed evitare di cadere nel tranello della “crocerossina” a tutti i costi. Dovete riflette e fare vostro il principio che non siete obbligate a restare con lui a tutti i costi o solo per non ferirlo. Non abbiate quindi paura che lui ci resti male, la vostra felicità deve starvi a cuore, prendiamo il coraggio in mano allora e vediamo insieme come fare a lasciare un ragazzo sensibile.

Lasciare il proprio fidanzato, soprattutto se questi è molto innamorato e sensibile e molti ricordi vi legano a lui, può essere difficile terminare il rapporto Una volta che avete capito che questa è davvero la strada che intendete intraprendere, telefonategli se vi è possibile, e cominciate a dirgli che quando vi incontrerete dovete parlargli di una cosa seria che riguarda voi due, in questo modo comincerete a predisporlo, senza traumatizzarlo. Poi quando lo incontrerete personalmente siate subito chiare e dirette, inutile girare attorno al problema, spiegategli che vi dispiace ma non potete più stare insieme, illustrandogli in maniera chiara le motivazioni per le quali avete deciso in questo modo, se lui dovesse cercare di controbattere, fermatelo subito e ditegli che non vi interessa fare sterili discussioni ma che siete con lui semplicemente per comunicare una decisione e che gradireste che questa fosse rispettata. Chiaramente cercate di avere molto tatto e sensibilità. Aggiungete che vi dispiace molto e che l’ ultima cosa che vorreste è vederlo soffrire ma che talvolta le decisioni dolorose vanno pur prese.

 

 

Guide

Come Fare Fiori di Carta

I fiori di carta sono un magnifico passatempo oltre che un elemento di decorazione divertente e colorato per personalizzare la vostra casa e renderla davvero speciale. Esistono tantissime tipologie di fiori di carta, diversi per colori, materiali e forme, quindi se volte fare i fiori di carta da sole la prima cosa di cui avrete bisogno è tanta fantasia e un pò di manualità.

Dovete, infatti, sapere che per fare i fiori di carta non è indispensabile essere espertissime nel “fai da te”; basta un po’ di precisione e di pazienza e vedrete che riuscirete a realizzare delle composizioni floreali davvero magnifiche.

Come fare i fiori di carta: i materiali

Generalmente i fiori di carta si confezionano con la carta crespa in quanto questo è un materiale davvero semplice da lavorare grazie alla sua elasticità. Oltre ad essere molto “malleabile”, la carta crespa è disponibile in moltissimi colori e sfumature, prestandosi anche bene ad arricciature perfette.

La carta crespa è quindi consigliata, specialmente se siete alle prime armi, mentre se avete già una certa manualità potete utilizzare anche materiali più “complessi” da lavorare come la carta di cotone, la carta di riso o la carta velina.

E’ evidente che la scelta dei materiali per fare i fiori di carta dipende moltissimo dalle vostre capacità, sebbene si deve sempre tener presente un altro importante “fattore”, vale a dire l’effetto finale che si desidera ottenere. Ad esempio, se la carta crespa è semplice da lavorare mal si presta alla realizzazione di composizioni eleganti in quanto risulta sempre un po’ “buffa”, mentre altri materiali, come la carta di riso, sono sì di più difficile lavorazione, ma decisamente più raffinati.

Chiaramente, oltre alla carta, avrete bisogno anche di altri materiali assolutamente indispensabili, vale a dire:

Forbici: meglio quelle con la punta arrotondata
Tronchese: indispensabile per tagliare il filo di ferro
Filo di ferro e filo di ferro colorato: il primo lo utilizzerete per creare lo stelo dei fiori, mentre con il secondo andrete a ricoprire i rami
Nastro adesivo di carta
Nastro adesivo per fioristi: conosciuto anche con il nome di guttaperca, preferite quello più sottile (18 mm)

Come fare i fiori di carta: il procedimento

La prima cosa per fare i fiori di carta è quello di creare i petali; prendete quindi la carta crespa e procedete tagliando delle strisce lunghe circa 50 cm e alte 8-10 cm. Fatto questo scegliete il lato superiore della striscia e allargatelo leggermente con le mani tirando l’arricciatura e curvando la carta verso l’esterno. Una volta che avrete realizzato i petali, seguendo questo procedimento per ogni striscia, passate al resto del fiore.

Prendete la striscia di carta lavorata e arrotolatela per tutta la sua lunghezza, chiudendo poi con un nastro di carta; il “cuore” del vostro fiore è ora pronto e quindi potete passare a realizzare lo stelo. Prendete quindi il filo di ferro e ricopritelo interamente con il nastro verde da fiorai cercando di essere precisi e di non lasciare alcuno spazio vuoto; passate poi a realizzare le foglie utilizzando la carta crespa di color verde e tagliando 3/4 pezzi dando la forma di foglie appunto.

Dopo aver tagliato i singoli pezzi allargate ben bene con le mani e procedete a applicare il filo di ferro sul dorso fissandolo con del nastro adesivo, facendo attenzione nel far spuntare almeno un centimetro di filo che dovrà poi essere incastrato sullo stelo, esattamente sotto il guttaperca. Fatto questo fissate lo stelo e fissatelo alla base del vostro fiore di carta per poi ricoprire tutto con l’adesivo; fate attenzione nel fissare perfettamente la base in maniera tale da dare al vostro fiore una forma stabile.

A questo punto i fiori di carta sono pronti per decorare la vostra casa.